Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..

In Italia mancano le case ( giuste) per i millenials. Ricerca di Immobiliare.it - 29/09/2017

vedi gallery foto
X
leggi info
In una ricerca sulle esigenze abitative dei Millennials, Immobiliare.it sottolinea l’inadeguatezza dell’offerta immobiliare per i giovani: non solo case di dimensioni sbagliate, ma anche troppo vecchie, mentre il mercato è sbilanciato sulla vendita.
L’offerta di locazione riguarda poche unità immobiliari e di queste la maggioranza non è ammobiliata o è di qualità medio bassa. Di fronte a questa prospettiva, i giovani rimangono con la mamma oppure trovano qualcuno con cui condividere le spese, ma non si fanno una casa loro.
Eppure, sottolinea Carlo Giordano, alla guida di Immobiliare.it, «c’è lo spazio per una nuova domanda sia in acquisto sia in locazione. Dal nostro studio emerge che i genitori considerano l’immobile ancora un
investimento importante per i propri figli: il 51,7% degli intervistati indica la casa come il bene più prezioso da tramandare. Inoltre il 60% dei genitori che opterebbero per l’investimento immobiliare lo farebbe nella propria città». Nonostante il nomadismo a cui tenderebbero i figli o forse per esorcizzarlo.
Per attirare i giovani e le loro famiglie, sarebbe importante accrescere l’appeal degli immobili, ristrutturandoli e arredandoli «per avvicinarli all’ideale di casa dei modelli mediatici, che richiede standard sempre più elevati». Ed è necessario convincere più proprietari ad affittare.