Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..

Regina De Albertis Nuova Presidente dei Giovani ANCE - 07/11/2018

X
leggi info
Regina De Albertis succede a Roberta Vitale alla guida dei giovani Ance per il prossimo triennio. Laureata in Ingegneria edile al Politecnico di Milano, Regina De Albertis lavora nell'impresa di famiglia di costruzione e sviluppo immobiliare Borio Mangiarotti, fondata nel 1920, e giunta oggi alla quarta generazione di imprenditori. Già vicepresidente dei Giovani Ance con delega all'Edilizia e territorio nel triennio 2015-2018 è, inoltre, membro del comitato di gestione della Cassa edile di Milano. Eletta anche la squadra di vicepresidenti, formata da: Valentina Bianchi, con delega al Centro studi, Stefano Boscolo, con delega alla Tecnologia, innovazione e ambiente, Federico De Cesare, con delega ai Rapporti interni, Luigi De Santis, con delega al settore Economico, fiscale e tributario e progetti speciali partenariato pubblico-privato, 
Gioia Gorgerino, con delega alle Opere pubbliche, Domenico Perdono, con delega all'Edilizia e territorio, Tommaso Sciara, con delega alle Relazioni industriali. 
Nel suo primo intervento la presidente ha tracciato le 6 linee d'azione del suo mandato, che punta alla collaborazione, formazione, innovazione, comunicazione, qualificazione e internazionalizzazione delle imprese. Chiaro l'obiettivo: "Contribuire a creare il futuro dell'edilizia italiana - ha sottolineato - attraverso un modo innovativo di fare impresa, nella consapevolezza del ruolo che il settore delle costruzioni può svolgere non solo in termini di crescita del Pil, ma per migliorare la qualità della vita nelle città e garantire la dignità del lavoro". 
Guarda il video QUI